Formazione

Ecco tutto quello che devi sapere su come si diventa Aspirante Guida Alpina

Destinatari

Praticanti l'attività alpinistica e scialpinistica che intendono avviare un'attività autonoma o associata con altri operatori, finalizzata all'accompagnamento in montagna di persone e insegnamento delle tecniche alpinistiche e scialpinistiche. Questo profilo rappresenta il requisito di accesso all'area professionale e alla dimensione auto-imprenditoriale nell'ambiente montano. Come tale, lo standard professionale può essere raggiunto sia da persone (giovani-adulte) non in possesso di conoscenze-capacità nell'accompagnamento e insegnamento pregresse che attraverso il corso entrano in questa area professionale, sia da soggetti già inseriti nel settore di attività, ma privi dei previsti requisiti formali.

Requisiti di accesso al corso

  • - cittadinanza Italiana o di altro stato appartenente all'Unione Europea;
  • - compimento del diciottesimo anno di età;
  • - possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado;
  • - non aver riportato condanne penali, che comportino l'interdizione anche temporanea, salvo avvenuta riabilitazione;
  • - certificato del medico curante attestante lo stato di salute idoneo ad intraprendere la prova tecnico pratica;
  • - aver superato, con esito positivo, le prove selettive di ammissione bandite dalla Regione.

Selezioni

Le Selezioni per il Corso Interregionale di Aspirante Guida Alpina comportano da parte del candidato:

  • 1 - la presentazione di un Curriculum Alpinistico-Scialpinistico
  • 2 - la partecipazione a 4 Prove Pratiche nelle discipline di roccia, ghiaccio, misto, sci/scialpinismo.
Il candidato riceve un voto sul Curriculum Alpinistico-Scialpinistico ed un voto per ognuna delle 4 Prove Pratiche. Il totale dei voti che il candidato riceve è pari a 5.

PROVE PRATICHE:

  • Prova di roccia:
    Il candidato deve salire da capocordata:
    • - almeno due itinerari di difficoltà non inferiore al 6b+ (gradi espressi in scala francese) a vista su falesia attrezzata - Un itinerario potrà anche essere difficoltà superiore (fino al grado 7a) al fine di acquisire una valutazione di merito (questa difficoltà potrà essere inserita nella parte superiore di un itinerario di grado 6b);
    • -un itinerario di difficoltà 6a da proteggere con friends, dadi, tricam ecc.
  • Prova di ghiaccio:
    • Il candidato deve salire da capocordata, compresa la chiodatura, una cascata di ghiaccio da attrezzare (grado 5, scala canadese) con tecnica piolet traction.
  • Prova di misto:
    • Il candidato deve eseguire una prova di tecnica classica nell'uso dei ramponi su percorso misto (roccia, ghiaccio, neve).
  • Prova di sci/scialpinismo:
    Il candidato deve eseguire:
    • - prove di tecnica di salita su percorso prestabilito.
    • - prove di tecnica di discesa in pista e fuori-pista;
    • - una prova a tempo, su percorso di almeno 500 metri di dislivello;
CURRICULUM ALPINISTICO - SCIALPINISTICO:

In merito al Curriculum che ogni candidato presenta alle Selezioni, si identificano 2 differenti livelli:
  • 1 - Curriculum di RIFERIMENTO
  • 2 - Curriculum MINIMO
In seguito alla presentazione del Curriculum il candidato riceve un voto. Il Curriculum va compilato con salite effettuate nelle Alpi. Le salite devono essere state effettuate da primo di cordata o a comando alternato.
I dislivelli e le difficoltà si intendono come livelli minimi richiesti.
Possono essere aggiunte salite ed itinerari di scialpinismo in numero superiore a quello richiesto, allo scopo di agevolare la valutazione del proprio Curriculum da parte della Commissione esaminatrice.

Curriculum di Riferimento:
Il Curriculum di Riferimento è il curriculum che permette l'accesso al Corso per Aspirante Guida Alpina, senza necessità di alcuna integrazione futura.
Salite su roccia in ambiente di tipo classico:
Si intendono ascensioni di tipo classico (scala di difficoltà classica di origine francese), protette in modo tradizionale con chiodi, dadi, friends.
  • -1 classificata ED di dislivello superiore a 400m
  • -1 classificata TD di dislivello superiore a 400m e difficoltà di grado Uiaa di VI+.
  • -2 classificate TD di dislivello superiore a 400m
  • -4 classificate TD di dislivello superiore a 250m
Salite su terreno misto neve/ghiaccio:
  • -5 classificate D di dislivello superiore a 500m
  • -3 classificate D di dislivello superiore a 300m
Salite effettuate su roccia o su terreno misto neve/ghiaccio:
  • -5 classificata TD di dislivello superiore a 800m
  • -10 salite classificate D con un dislivello di 400m
Il totale delle salite su Roccia in ambiente di tipo classico e delle salite su Terreno misto neve/ghiaccio in alta montagna è 31.
Salite su roccia di tipo sportivo:
  • -2 salite di grado non inferiore al 6b+ e di dislivello superiore a 200m
Salite su cascate di ghiaccio:
  • -2 salite su cascate di ghiaccio di grado non inferiore al V grado (scala canadese)
Itinerari di scialpinismo:
  • -1 itinerario classificato OSA
  • - 4 itinerari classificati BSA
  • -10 itinerari di qualsiasi difficoltà di oltre i 1200m di dislivello
Il totale degli itinerari di Scialpinismo è 15.

Curriculum Minimo:
Il Curriculum Minimo permette di superare le selezioni e di accedere alla prima fase di formazione del Corso per Aspiranti Guide Alpine. Dovrà essere completato prima della fase finale degli esami del corso fino al conseguimento del Curriculum di Riferimento.
Salite su roccia in ambiente di tipo classico:
    Si intendono ascensioni di tipo classico (scala di difficoltà classica di origine francese), protette in modo tradizionale con chiodi, dadi, friends.
  • -1 classificata TD di dislivello superiore a 400m e difficoltà di grado Uiaa di VI+.
  • -2 classificate TD di dislivello superiore a 400m
  • -4 classificate TD e di di dislivello superiore a 250m.
Salite su terreno misto neve/ghiaccio:
  • -3 classificate D di dislivello superiore a 500m
  • -2 classificate D di dislivello superiore a 300m
Salite effettuate su roccia o su terreno misto neve/ghiaccio:
  • -1 classificata TD di dislivello superiore a 800m
  • -14 salite classificate D con un dislivello di 400m
Il totale delle salite su Roccia in ambiente di tipo classico e delle salite su terreno misto neve/ghiaccio è 27.
Salite su roccia di tipo sportivo:
  • -2 salite di grado non inferiore al 6b+ e di dislivello superiore a 200m
Salite su cascate di ghiaccio:
  • -2 salite su cascate di ghiaccio di grado non inferiore al V grado (scala canadese)
Itinerari di scialpinismo:
  • -1 itinerario classificato OSA
  • - 4 itinerari classificati BSA
  • -10 itinerari di qualsiasi difficoltà oltre i 1200m di dislivello
Il totale degli itinerari di Scialpinismo è 15.

Corsi di formazione

Il corso Interregionale di formazione per Aspirante Guida Alpina è organizzato ogni 2 anni e ha la durata di un anno e mezzo. La tabella riassume la struttura dei moduli di formazione, sotto l'elenco delle materie oggetto di insegnamento.
Le valutazioni in itinere e finali espresse dai docenti devono attestare almeno:

  • - la sufficiente capacità di condurre in sicurezza singoli e/o gruppi in ascensioni alpinistiche e scialpinistiche, anche di più giorni consecutivi, e di provvedere alla gestione di eventuali emergenze;
  • - la sufficiente capacità didattica e dimostrativa in relazione alla metodologia di insegnamento delle diverse discipline.
L'attività di docenza sarà suddivisa tra una fase in aula e una fase di apprendimento pratico, realizzata direttamente in montagna e comunque in ambiente naturale. Nell'attività di aula si privilegerà una metodologia che abbia carattere interattivo e che permetta di conoscere e approfondire le competenze del singolo, utilizzando il gruppo come risorsa di apprendimento. Verranno utilizzati vari supporti didattici e in particolare si prevedono esempi pratici, oltre all'uso di slide e quello di video che permettono di avere un impatto maggiormente visivo. Anche le attrezzature saranno visionate e portate a conoscenza diretta dei partecipanti, ricorrendo a seminari con l'ausilio di tecnici specializzati. Nell'attività esterna la modalità sarà, nella maggior parte dei casi, quella della simulazione e quindi della realizzazione di attività alpinistica, scialpinistica, gestione delle emergenze, con passaggi sistematici di verifica e apprendimento cooperativo in relazione all'attività svolta e alle esperienze acquisite.

ModuloMateriagg
F1Formazione sci-tecnica, autosoccorso valanga, meteo, nivologia9
F2Sicurezza e autosoccorso11
F5aInsegnamenti generali 13
F3Alta montagna ambiente + tecnica individuale + didattica11
F4Roccia ambiente + tecnica individuale + didattica9
F5bInsegnamenti generali 17
F6Cascate, test sicurezza - Insegnamenti generali 25+4
E1Esame cascate4
F7Scialpi ambiente, test tecnica, formazione didattica9
E2Esame scialpinismo, test autosoccorso ghiaccio,test didattica7
T1Esami teoria2
E3esame alta montagna e1g formaz tecnica roccia10
E4Esame roccia7
Totale Giornate95
Materie oggetto di insegnamento:
  • - leggi e norme
  • - attrezzature e sicurezza
  • - topografia e orientamento
  • - aspetti medici
  • - meteorologia
  • - nivologia
  • - didattica generale
  • - marketing
  • - cultura alpina
  • - geologia e glaciologia
  • - botanica
  • - zoologia
  • - sicurezza e autosoccorso
  • - Roccia (livelli 1, 2, 3)
  • - Ghiaccio (livelli 1, 2, 3)
  • - Scialpinismo (livelli 1, 2, 3)

Vuoi saperne di più?

Scopri tutto sugli Aspiranti Guide Alpine

Formazione

Tutte le info sui percorsi formativi!

Normativa

Quali leggi regolano la professione?